LA STORIA
  DOVE SIAMO
  PRODOTTI
  I MERCATI
  CONTATTI
  DOWNLOAD
Sono il fiore all’occhiello della Baldi; il processo che porta alla realizzazione di questi prodotti è comunemente chiamato “converting”.
Si tratta di accoppiare due o più materiali con caratteristiche diverse tra loro, mediante spalmatura di colla, per creare materiali in grado di opporsi come una barriera a determinati elementi.
Esempio comune sono i film che vengono utilizzati per confezionare gli alimenti: devono proteggere dall’ossigeno, in quanto vengono confezionati in atmosfere controllate e durante il periodo di permanenza nei magazzini e sugli scaffali dei centri di grande distribuzione, devono impedire al prodotto di subire processi di ossidazione e quindi di “invecchiare”.
In passato questo poteva essere evitato solo con l’introduzione negli alimenti di agenti conservanti; oggi il problema viene affrontato con un imballo idoneo e quindi altamente tecnologico.
La laminazione (o accoppiamento) permette anche l’interstampa, ossia permette di accoppiare un materiale stampato ad uno non stampato per far sì che la stampa rimanga nello strato intermedio: in tal modo si evita completamente il contatto fra l’inchiostro di stampa e l’alimento.
  POLIETILENE
  EFFETTO BARRIERA
  STAMPATI
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   

BALDI s.n.c. di Mario Baldi & C. - P.Iva 01873100042
Loc. Pertinace 23 - 12050 TREISO (CN) ITALIA
Tel.: 0039 173 441141 - Fax: 0039 173 286926
E-mail: baldi@baldisnc.it | Privacy

Torna alla home page